Trofeo Internazionale Pozuelo

Il Geas Ginnastica artistica dalla GymAcademy vola a Madrid

18 delle nostre agoniste, accompagnate dai loro tecnici Elisa e Giulia, sono volate a Madrid la scorsa settimana per partecipare a un incontro internazionale, il Trofeo Pozuelo. Grazie al campionato affrontato durante questo anno sportivo, il torneo GymCup, le nostre ginnaste si sono meritate la qualificazione a una gara di prestigio in uno scenario internazionale, dove si sono confrontate con club spagnoli, portoghesi e belga, portando in alto la bandiera italiana e rendendo onore al nome della nostra amata società. Le prime ad aprire le danze sono state le juniores Sofia Ferrari, Sofia D’Alessio, Grate Evelyn, Ponti Francesca, Ravidà Francesca, Santucci Valeria e Piccolo Flavia che hanno gareggiato nel livello C del campionato, portando esercizi migliorati nel corso dell’anno e infarciti di difficoltà acquisite in questi mesi di lavoro. I risultati non si sono fatti attendere! Infatti, già dal primo giorno di gara, abbiamo guadagnato un secondo posto a trave con Grate Evelyn e due secondi posti a pari merito nella specialità del corpo libero per Ferrari Sofia e D’Alessio Sofia. Il sabato mattina sono scese in campo, motivate e determinate, le 4 allieve, Ferrari Melissa, Andreoni Noemi, Di Stefano Elena e Rodas Michela, classe 2008 e 2007, nel Livello B, gara che presenta un programma difficile e basato quasi interamente sul codice dei punteggi. È stata sicuramente una sfida importante per le nostre più “piccole” di casa che, nonostante l’altissima competizione, si sono ben difese e ci hanno regalato un terzo posto a trave ottenuto da Michela Rodas. Le ultime a gareggiare con il body targato Geas sono state le juniores Basciano Alessandra, Bassi Lien, Furlani Giulia e le seniores Musina Alice, Mezzera Anna, Rigoni Francesca e Greghi Sofia. Anche loro nel livello B, gara un gradino sotto l’eccellenza, non si sono fatte intimorire dalla bravura e dalla preparazione degli altri club, ma consapevoli delle loro potenzialità, hanno condotto e portate a termine una gara di tutto rispetto di cui andare orgogliosi. Anche in quest’ultima divisione i podi non tardano ad arrivare, infatti Alice Musina, con un esercizio a corpo libero elegante e preciso e un trave quasi priva di errori, si aggiudica il bronzo in ambo le specialità.

Oltre alla ginnastica artistica, le nostre atlete sono state accompagnate dall’amicizia che le lega, il divertimento che non deve mai mancare, le risate e la condivisione. Hanno avuto la possibilità, grazie a questa esperienza, di toccare con mano come lo sport possa unire persone provenienti da realtà diverse, facendo scoprire e apprezzare queste differenze. Siamo state onorate di accompagnare le ginnaste durante questo viaggio e, ringraziando tutti coloro che l’hanno reso possibile, ci auguriamo di ripetere al più presto un’avventura così bella!!!